Per laurearsi

Questa sezione contiene le informazioni riguardanti la prova finale, i calendari delle sessioni e degli appelli di laurea e la relativa modulistica.


Sessioni di Laurea e scadenze

  Colloquio di accertamento del Tirocinio pratico in Farmacia

Regolamento sullo svolgimento del tirocinio professionale in farmacia
Il colloquio mira ad accertare le conoscenze acquisite nel periodo di tirocinio.
E’ possibile sostenere il colloquio solo dopo aver superato l’esame del corso che prevede l’insegnamento della Legislazione farmaceutica.
E’ previsto un solo colloquio di accertamento per ogni sessione di laurea.
La lista per l'iscrizione al colloquio viene aperta in MOODLE e sempre in MOODLE vengono pubblicati gli esiti.
L'accesso a MOODLE avviene con le credenziali UNIWEB.
Per essere ammessi alla discussione della tesi è necessario sostenere e superare il Colloquio di accertamento del Tirocinio professionale.
Il punteggio positivo ottenuto (da 0,1 a 1,0) concorre alla determinazione del voto di laurea.


La domanda di assegnazione della tesi serve per formalizzare il rapporto di collaborazione fra studente e docente (il relatore) per l'attività di ricerca e la stesura dell'elaborato finale di laurea e determina l'acquisizione dello status di laureando da parte dello studente. Pertanto la domanda di assegnazione della tesi deve essere presentata sempre.
In caso di tesi sperimentale svolta in Erasmus o in Laboratori di ricerca esterni all'Ateneo di Padova, assieme alla domanda di assegnazione della tesi dovrà essere presentato il Progetto formativo contenente una breve descrizione dell'argomento nonché delle modalità, dei materiale e delle tecniche che si prevede di utilizzare.

 

  Modalità discussione tesi e template presentazione

Per essere ammessi alla discussione della tesi occorre aver superato tutte le verifiche di profitto, avere svolto il tirocinio in farmacia e aver sostenuto e superato con esito positivo il colloquio di accertamento del tirocinio.
La tesi viene discussa dal laureando di fronte ad una Commissione costituita da 3 docenti.
La Commisisone di tesi è composta dal relatore e da altri 2 docenti nominati dal Presidente del Corso di laurea su delega del Consiglio del Corso di studio.
Il laureando dovrà inviare copia dell'elaborato di tesi, mediante posta elettronica, e in formato PDF (possibilmnete protetto) a tutti i componenti della Commissione, almeno 5 giorni prima della data della sua discussione.

I laureandi, in sede di proclamazione, si limiteranno a comunicare il titolo della tesi e il nome del relatore, avvalendosi di una slide.

I laureandi, in sede di proclamazione, sono tenuti a presentare il lavoro di tesi con 2 (DUE) slides in formato PDF:
- la prima con il Titolo della tesi e il Relatore;
- la seconda un breve riassunto del lavor svolto e/o dei risultati conseguiti.

 Il file, contenente le slides dovrà essere inviato, in formato .pdf, al Settore didattica e post lauream del DSF, mediante posta elettronica, al seguente indirizzo: didattica.dsf@unipd.it.
Il file deve pervenire almeno due giorni lavorativi prima della data di proclamazione.

Il file dovrà essere nominato come segue:
nome.cognome.gg_mm_aa (data della proclamazione)

Template per la discussione

Template per la proclamazione

PROCLAMAZIONI DI LAUREA - REGOLE DI COMPORTAMENTO DA RISPETTARE
Ogni laureando potrà essere accompagnato da un massimo di 8 persone.
I laureandi e gli accompagnatori potranno entrare in Dipartimento solo 10 minuti prima dell’orario d’inizio della cerimonia di proclamazione.
Terminata la cerimonia i laureandi e i loro accompagnatori dovranno lasciare rapidamente l’aula per permettere il regolare inizio della cerimonia di proclamazione successiva.
Non è consentito sostare nell’atrio o nei corridoi del Dipartimento dopo la cerimonia.

  Riprese fotografiche durante le sedute di laurea

Ogni studente può scegliere liberamente qualsiasi fotografo/video operatore/trice di sua conoscenza: professionista, non professionista o parente.
Soltanto un fotografo
, scelto dallo studente, potrà accedere ai locali sede di esame finale di laurea per eseguire le riprese.
L'Università è estranea al rapporto contrattuale instaurato tra studente e fotografo e non è in alcun modo responsabile del servizio stesso.
Non sono attualmente attive convenzioni con fotografi accreditati
L'operatore non ha titolo per ritrarre altre persone, senza preventivo consenso delle stesse. Il servizio non deve intralciare il regolare svolgimento della seduta di laurea, né divenire fonte di disturbo e di distrazione per il laureando e per la commissione. La commissione di laurea ha titolo per allontanare il fotografo che non si attenga a queste semplici norme comportamentali.